Notizie dall’ICE dal 14/8 al 19/8

di Redazione
Pubblicato: Aggiornato il 0 commento 4 visualizzazioni 8 min lettura
A+UN-
Ripristina

Condividiamo alcune notizie provenienti dagli Uffici Esteri dell’ICE.

GOLD IMPORTS UP 6.4 PC TO USD 13 BILLION IN APRIL-JULY THIS FISCAL

(ICE) – ROMA, 19 AGO – India’s gold imports, which have a bearing on the country’s Current Account Deficit (CAD), rose 6.4 per cent to USD 12.9 billion during April-July this fiscal due to healthy demand, according to government data. The imports stood at USD 12 billion during the same period a year ago.

In July 2022, however, imports of the precious metal fell sharply by 43.6 per cent to USD 2.4 billion, as per the latest data released by the commerce ministry.

Increase in gold and oil imports during the first four months of this fiscal contributed to a record trade deficit of USD 30 billion, against USD 10.63 billion in April-July 2021.

India is the world’s second-biggest gold consumer after China. The imports mainly take care of the demand by the jewellery industry.

The gems and jewellery exports during the first four months of the current fiscal grew by about 7 per cent to USD 13.5 billion.

A wider trade gap during 2021-22 expanded the country’s current account deficit at 1.2 per cent of GDP against a surplus of 0.9 per cent in FY21, according to the Reserve Bank data released in June.

For the January-March 2022 quarter, the CAD narrowed on a sequential basis to USD 13.4 billion or 1.5 per cent of GDP against USD 22.2 billion or 2.6 per cent of GDP in the October-December 2021 quarter.

Current account deficit occurs when the value of goods and services imported and other payments exceeds the value of export of goods and services and other receipts by a country in a particular period.

Read more at:
https://economictimes.indiatimes.com/news/economy/foreign-trade/gold-imports-up-6-4-pc-to-usd-13-billion-in-april-july-this-fiscal/articleshow/93653697.cms (ICE MUMBAI)

AREE MINERARIE PER LA RICERCA DELL’ORO

(ICE) – ROMA, 19 AGO – Il Ministero delle Infrastrutture e dell’Energia (MIE) mettera’ a disposizione quattro aree nel Paese per le attivita’ di ricerca mineraria, due delle quali hanno per oggetto la scoperta dell’oro
Entro 6 settembre 2022, i concorrenti interessati dovranno presentare una sola offerta per una delle seguenti aree:
Zona mineraria n. 3/1: attività di ricerca – scoperta dell’oro nell’area di “Babje”, Librazhd, Distretto di Elbasan.
Zona mineraria n. 4/1: attività di ricerca – scoperta dell’oro nell’area di “Kačinar”, Mirditë, Distretto di Lezha
Zona mineraria n. 145/1: attività di ricerca – scoperta del rame nell’area di “Perlat – Shebe”, Mirditë, Distretto di Lezha
Zona mineraria n. 56/3: attività di sfruttamento nell’area di “Polenë”, Skrapar, distretto di Berat, per l’estrazione della pietra arenaria.
Fonte: Rivista economica “Monitor” (ICE TIRANA)

ARGENTINA: YAMANA GOLD HA RIPORTATO PRODUZIONE ECCEZIONALE A CERRO MORO

(ICE) – ROMA, 16 AGO – Yamana Gold ha riportato una produzione eccezionale e prestazioni a basso costo a Cerro Moro.

“Performance eccezionale in tutte le operazioni”, ha evidenziato la società di capitale canadese nella fase di piena operatività della miniera Cerro Moro, situata a Santa Cruz, la cui produzione è aumentata del 105% rispetto all’anno precedente.

Yamana ha riferito che durante il secondo trimestre la produzione di tutte le sue miniere è stata di 260.960 once d’oro equivalenti (GEO). “Risultati di produzione eccezionali, combinati con prestazioni a basso costo, hanno consentito una forte generazione di flusso di cassa, inclusi $ 187,8 milioni di flusso di cassa dalle attività operative e $ 195,9 milioni di flusso di cassa dalle attività non principali. operazioni prima della variazione netta del capitale circolante”, la società segnalato.

La produzione di 260.960 GEO era nei tempi previsti nonostante il rapporto oro-argento si avvicinasse al massimo storico e ben al di sopra del piano e delle indicazioni. La produzione trimestrale di GEO è aumentata rispetto all’anno precedente, grazie alla forte produzione di oro e all’eccezionale performance di Cerro Moro, che ha prodotto 51.906 GEO, con un aumento del 105% anno su anno.

La produzione di oro di 232.542 once ha superato il piano e il trimestre comparativo dell’anno precedente, dopo gli eccezionali risultati di Jacobina (Brasile) con 49.662 once, El Peñón (Cile) con 46.627 once e Cerro Moro con 30.929 once rispettivamente. Dal canto suo, la produzione d’argento ha raggiunto 2.356.853 once ed è stata in linea con il piano, motivata anche dall’eccezionale prestazione del Cerro Moro.

Inoltre, la Società ha proseguito l’attuazione della propria strategia di azione per il clima durante il trimestre, inclusa l’analisi avanzata della conversione di circa il 50% del fabbisogno elettrico di Cerro Moro da diesel a energia eolica per soddisfare le riduzioni delle emissioni di gas serra (“GHG”) richieste entro il 2030 per raggiungere l’obiettivo climatico dell’azienda e ridurre i costi operativi, espandere le riserve minerarie e la vita in miniera. “Il lavoro ha anche continuato a portare avanti altri obiettivi di azione per il clima, compreso l’avanzamento nella valutazione di altri progetti operativi per ridurre le emissioni di gas serra e la stima delle nostre emissioni Scope 3”, hanno specificato.

Cerro Moro ha avuto un trimestre eccezionale, con una produzione di 51.906 GEO comprendente 30.929 once d’oro e 1.736.872 once d’argento, superando significativamente la produzione del piano e del periodo comparativo. La produzione ha continuato a beneficiare dell’accesso a nuovi fronti estrattivi, il che ha favorito un aumento dell’alimentazione dei mulini da minerale sotterraneo di qualità superiore, che rappresenta quasi l’80% della produzione stabilizzata.

Nel secondo trimestre è proseguita l’apertura di più fronti minerari e il conseguente aumento dei mangimi dei mulini da minerale sotterraneo di qualità superiore, con un maggiore contributo della vena Zoe. Durante il secondo trimestre, la maggior parte del minerale consegnato all’impianto proveniva dalle zone di Escondida Far West, Zoe, Escondida Central ed Escondida West.

Nell’ultimo anno, Cerro Moro ha ottimizzato il funzionamento dell’impianto di trasformazione per aumentare la produzione giornaliera a circa 1.100 tonnellate al giorno (“tpd”). Con miglioramenti nello sviluppo e nella flessibilità delle miniere e modifiche alla sequenza di estrazione per l’anno, l’azienda prevede un profilo di produzione trimestrale più equilibrato durante la seconda metà dell’anno, con una produzione che riflette i gradi delle risorse. (ICE BUENOS AIRES)

INTERNATIONAL JEWELLERY SHOW TO GENERATE RS 50,000 CRORE BIZ IN 4-6 MONTHS:GJEPC

(ICE) – ROMA, 16 AGO – The Gem and Jewellery Export Promotion Council on Thursday said its flagship IIJS (India International Jewellery Show) Premiere is expected to generate business worth Rs 50,000 crore in the coming 4-6 months. IIJS was held from August 4-8 this year.

“We estimate that Rs 50,000 crore worth of business will be generated in the next 4-6 months from the 5-day IIJS Premiere held from August 4. It has brought cheer to not just its participants, but also indicated that the festive and wedding season will drive jewellery sales at the retail end,” GJEPC chairman Colin Shah said in a statement.

Despite the recent duty hike on gold, market sentiments remained strong towards the yellow metal and looking at the phenomenal buying that has taken place at IIJS Premiere, there’s no doubt that this is going to be a bumper Diwali, he added.

The show witnessed 1,790 exhibitors showcasing gold and gold CZ (Cubic Zirconia) studded jewellery, diamond, gemstone and other studded jewellery, loose stones, silver jewellery, artefacts and gifting items, laboratories and education, and machinery, among others.

The show had around 50,000 visitors, including 1,500 international visitors from more than 60 countries, including the USA, Canada, the UK, Hong Kong, Middle East, Europe, Bangladesh, Nepal, Russia, Thailand and Egypt, said Shailesh Sangani, GJEPC Convener, National Exhibitions.

Read more at:
https://economictimes.indiatimes.com/industry/cons-products/fashion-/-cosmetics-/-jewellery/international-jewellery-show-to-generate-rs-50000-crore-biz-in-4-6-months-gjepc/articleshow/93504331.cms (ICE MUMBAI)

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

* Utilizzando il presente modulo si acconsente alla memorizzazione e al trattamento dei dati da parte di questo sito web.